Skip to content

Ciò che è necessario sapere

Questo libro è il risultato di quasi due anni di ricerche

L’autore ebbe l’idea di scrivere la sua tesi di laurea specialistica sui rapporti delle organizzazioni ebraiche, dell’organizzazione sionista, del movimento sionista revisionista con l’Italia fascista e la Germania nazionalsocialista nel gennaio del 2009.

Discutendo questa tesi si è laureato in Scienze Politiche (Relazioni Internazionali ed Integrazione europea), presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, il 7 gennaio 2010, col voto di 110/110 e lode. Il testo è stato in seguito arricchito.

Questo libro riporta documenti d’archivio, estratti di periodici ed immagini facenti riferimento ai fatti descritti.

Le ricerche che hanno portato alla stesura di questo testo sono state svolte dall’autore in diversi archivi in Italia ed in Israele (in particolare gli archivi israeliani sono stati una fonte importante per la realizzazione di questo studio).

Questo libro contiene 800 note, facenti in larghissima parte riferimento ad autori israeliani o di origine ebraica

Le 800 note del libro (oltre a quelle relative ai documenti ed agli estratti trovati dall’autore)  fanno riferimento principalmente ad opere di autori aventi cittadinanza israeliana od origine ebraica. In molti casi, ed in particolare in relazione alle basi teoriche del sionismo, sono stati citati direttamente testi e riflessioni degli stessi protagonisti del sionismo: Herzl, Nordau, Weizmann, Ben Gurion, Jabotinsky, Lattes, solo per menzionarne alcuni.

3 commenti leave one →
  1. Anonimo permalink
    20 gennaio 2013 14:04

    C’è un punto cruciale su cui dovresti a mio avviso pronunciarti.

    Se si rilegge il Verbale della Conferenza di Wannsee, e lo si mette in relazione con i rapporti da te documentati fra nazifascismo e sionismo, allora per “soluzione finale della questione ebraica” si deve intendere lo sterminio o la deportazione, per quanto brutale?

    Il Sionismo, del resto, era disposto ad accettare una deportazione forzata, purché si creassero infine uno stato, una riserva o un protettorato ebraici. Dalla “selezione naturale” causata dalle durissime condizioni della deportazione, dice il Verbale di Wannsee, sarebbe sorto “il nucleo di una futura rinascita ebraica”. Sotto il segno del razzismo e dell’evoluzionismo, sionismo e nazismo si univano.

    In altre parole, qual è la tua posizione in materia di Olocausto?

    Se, malgrado le lacune della documentazione, l’incertezza e la scarsa credibilità delle testimonianze (dall’autobiografia di Hoess al Rapport Gerstein), la mancanza di un ordine scritto, i documentati rapporti fra nazifascismo e sionismo proprio nell’ottica e ai fini della creazione forzata di una colonia ebraica (fosse essa in Palestina, in Uganda, in Madagascar, nella Rutenia bianca), si vuole continuare a parlare di deliberata e sistematica politica di sterminio, e non di “ricollocazione a Est”, allora a partire da quando, e perché, il progetto della deportazione si tramutò in sterminio?

    A me, personalmente (anche alla luce di alcune annotazioni del diario di Goebbels, da cui risulta che gli ebrei sarebbero dovuti essere concentrati ad Est in vista di un succesivo spostamento), sembra che tutto torni, e che non si debba intendere, per Soluzione Finale, lo sterminio, ma la deportazione, per quanto tragica come sono tutti gli spostamenti forzati di masse e di popoli, di cui la storia, specie quella contemporanea, abbonda.

Trackbacks

  1. Attacchi, giugno 2012. Il “GRANDE ASSALTO” contro che PARLA LIBERAMENTE della storia sionista « Radio Spada
  2. Attacchi, giugno 2012. Il “GRANDE ASSALTO” contro chi PARLA LIBERAMENTE della storia sionista « Radio Spada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: